GS\Webservice\JournalisticContribution Object
(
    [ID] => 1643
    [Title] => I lavori che in giardino sono ancora indispensabili 
    [SubTitle] => 
    [MainPicture] => 
    [Paragraphs] => Array
        (
            [0] => GS\Webservice\Paragraph Object
                (
                    [ID] => 67962
                    [Title] => 
                    [Text] => Quando l'anno del giardinaggio finisce ci sono ancora un sacco di cose da fare. Chi ha un giardino vuole però soprattutto godersi gli ultimi giorni caldi all'aperto. Alcuni lavori tuttavia non dovrebbero essere rimandati fino alla primavera, perché servono ad aiutare le piante a superare il periodo di freddo.
                    [HTMLText] => Quando l'anno del giardinaggio finisce ci sono ancora un sacco di cose da fare. Chi ha un giardino vuole però soprattutto godersi gli ultimi giorni caldi all'aperto. Alcuni lavori tuttavia non dovrebbero essere rimandati fino alla primavera, perché servono ad aiutare le piante a superare il periodo di freddo.
                    [MainPicture] => 
                    [Bold] => 
                    [Italic] => 
                    [Position] => 0
                    [FileText] => 
                )

            [1] => GS\Webservice\Paragraph Object
                (
                    [ID] => 67963
                    [Title] => Ricaricare le batterie
                    [Text] => Molti attrezzi da giardino oggi funzionano con batterie ricaricabili, che non sopportano bene il freddo, e quindi dovrebbero essere svuotate di tutta l'energia in carica ed essere poi ricaricate completamente. Ricaricandole nuovamente dopo circa tre mesi, le batterie saranno pronte più velocemente per essere riutilizzate in primavera.
                    [HTMLText] => Molti attrezzi da giardino oggi funzionano con batterie ricaricabili, che non sopportano bene il freddo, e quindi dovrebbero essere svuotate di tutta l'energia in carica ed essere poi ricaricate completamente. Ricaricandole nuovamente dopo circa tre mesi, le batterie saranno pronte più velocemente per essere riutilizzate in primavera.
                    [MainPicture] => 
                    [Bold] => 
                    [Italic] => 
                    [Position] => 1
                    [FileText] => 
                )

            [2] => GS\Webservice\Paragraph Object
                (
                    [ID] => 67964
                    [Title] => Sistemare in giardino un nido artificiale
                    [Text] => I nidi artificiali in inverno sono un ottimo rifugio per gli uccellini. Questi nidi dovrebbero venir fissati già da ora. Chi ne ha voglia potrà costruirli con le proprie mani, altrimenti si possono comprare in un negozio specializzato o di giardinaggio. Sistemateli in un luogo all'ombra, fuori dalla portata di martore o gatti. È una buona idea sistemare il nido leggermente inclinato in avanti, per proteggerlo contro la pioggia. Il foro d'entrata dovrebbe essere orientato verso sud-est o est.
                    [HTMLText] => I nidi artificiali in inverno sono un ottimo rifugio per gli uccellini. Questi nidi dovrebbero venir fissati già da ora. Chi ne ha voglia potrà costruirli con le proprie mani, altrimenti si possono comprare in un negozio specializzato o di giardinaggio. Sistemateli in un luogo all'ombra, fuori dalla portata di martore o gatti. È una buona idea sistemare il nido leggermente inclinato in avanti, per proteggerlo contro la pioggia. Il foro d'entrata dovrebbe essere orientato verso sud-est o est.
                    [MainPicture] => GS\Webservice\Picture Object
                        (
                            [ID] => 727909
                            [Similar] => 
                            [Title] => 
                            [Url] => http://files.green-solutions.net/727909
                        )

                    [Bold] => 
                    [Italic] => 
                    [Position] => 2
                    [FileText] => 
                )

            [3] => GS\Webservice\Paragraph Object
                (
                    [ID] => 67965
                    [Title] => Pulire le cesoie
                    [Text] => Le cesoie sono strumenti utili tutto l'anno. Ma anche loro in inverno hanno bisogno di qualche cura. Bisogna soprattutto pulirle bene perché attraverso i tagli si possono trasmettere le malattie da una pianta all'altra. Strofinare le cesoie con dell'alcol è una buona idea, a cui poi dovrebbe seguire una leggera oliatura per completare l'opera. Anche gli altri attrezzi da giardino, come ad esempio le vanghe o i rastrelli, adesso devono essere puliti a fondo e oliati leggermente.
                    [HTMLText] => Le cesoie sono strumenti utili tutto l'anno. Ma anche loro in inverno hanno bisogno di qualche cura. Bisogna soprattutto pulirle bene perché attraverso i tagli si possono trasmettere le malattie da una pianta all'altra. Strofinare le cesoie con dell'alcol è una buona idea, a cui poi dovrebbe seguire una leggera oliatura per completare l'opera. Anche gli altri attrezzi da giardino, come ad esempio le vanghe o i rastrelli, adesso devono essere puliti a fondo e oliati leggermente.
                    [MainPicture] => 
                    [Bold] => 
                    [Italic] => 
                    [Position] => 3
                    [FileText] => 
                )

            [4] => GS\Webservice\Paragraph Object
                (
                    [ID] => 67966
                    [Title] => Proteggere le erbe ornamentali
                    [Text] => Le erbe ornamentali, che adesso fioriscono meravigliose in giardino, possono essere potate in autunno, ma farlo sarebbe un peccato, perché sono davvero bellissime da vedere in inverno quanto sono coperte da un velo di brina. La pioggia o la neve bagnata può però causar loro grossi danni, e farle soffrire, per questo è bene legarle insieme o sistemarle vicino a un muro di protezione. La rafia o la iuta sono materiali ideali da usare come protezione, mentre sul terreno è bene lasciare un po' di fogliame secco, che protegge le erbe ornamentali contro il rischio di essere spezzate.
                    [HTMLText] => Le erbe ornamentali, che adesso fioriscono meravigliose in giardino, possono essere potate in autunno, ma farlo sarebbe un peccato, perché sono davvero bellissime da vedere in inverno quanto sono coperte da un velo di brina. La pioggia o la neve bagnata può però causar loro grossi danni, e farle soffrire, per questo è bene legarle insieme o sistemarle vicino a un muro di protezione. La rafia o la iuta sono materiali ideali da usare come protezione, mentre sul terreno è bene lasciare un po' di fogliame secco, che protegge le erbe ornamentali contro il rischio di essere spezzate.
                    [MainPicture] => GS\Webservice\Picture Object
                        (
                            [ID] => 727911
                            [Similar] => 
                            [Title] => 
                            [Url] => http://files.green-solutions.net/727911
                        )

                    [Bold] => 
                    [Italic] => 
                    [Position] => 4
                    [FileText] => 
                )

            [5] => GS\Webservice\Paragraph Object
                (
                    [ID] => 67967
                    [Title] => Cosa dovrete fare ancora:
                    [Text] => Alcune varietà di verdure sopportano bene il gelo e per questo non c'è bisogno di raccoglierle in fretta prima dell'arrivo del freddo. Tra queste ci sono le verze e i cavoli cinesi. Anche i cavolini di Bruxelles e le cipolle d'inverno resistono bene alle basse temperature, fino a -5 gradi. Questo è inoltre il momento giusto per potare gli arbusti da fiore, tagliando i rami più spessi poco sopra il terreno. Questa operazione andrebbe fatta all'incirca una volta ogni 5 anni. In primavera, poi, germoglieranno nuovamente. 
                    [HTMLText] => Alcune varietà di verdure sopportano bene il gelo e per questo non c'è bisogno di raccoglierle in fretta prima dell'arrivo del freddo. Tra queste ci sono le verze e i cavoli cinesi. Anche i cavolini di Bruxelles e le cipolle d'inverno resistono bene alle basse temperature, fino a -5 gradi. Questo è inoltre il momento giusto per potare gli arbusti da fiore, tagliando i rami più spessi poco sopra il terreno. Questa operazione andrebbe fatta all'incirca una volta ogni 5 anni. In primavera, poi, germoglieranno nuovamente. 
                    [MainPicture] => 
                    [Bold] => 
                    [Italic] => 
                    [Position] => 5
                    [FileText] => 
                )

        )

    [ContentReferences] => GS\Webservice\ContentReferences Object
        (
            [ID] => 0
            [MainPicture] => 
            [HasDecoIdeas] => 1
            [HasGardenIdeas] => 1
            [HasGardenPractice] => 1
            [HasPlantdoctorReports] => 
            [HasPlants] => 
            [HasSimilarPlants] => 
            [HasPlantPartners] => 
            [HasProducts] => 
            [HasProjects] => 1
            [HasPromotions] => 
            [HasRecipes] => 
            [HasSeasonalTipps] => 1
            [HasVideos] => 
            [HasPlantCareInstructions] => 1
        )

    [Type] => 8
    [Description] => 
)
I lavori che in giardino sono ancora indispensabili
Floragard - Facebook Floragard - Twitter

    I lavori che in giardino sono ancora indispensabili

    Quando l'anno del giardinaggio finisce ci sono ancora un sacco di cose da fare. Chi ha un giardino vuole però soprattutto godersi gli ultimi giorni caldi all'aperto. Alcuni lavori tuttavia non dovrebbero essere rimandati fino alla primavera, perché servono ad aiutare le piante a superare il periodo di freddo.

    Ricaricare le batterie

    Molti attrezzi da giardino oggi funzionano con batterie ricaricabili, che non sopportano bene il freddo, e quindi dovrebbero essere svuotate di tutta l'energia in carica ed essere poi ricaricate completamente. Ricaricandole nuovamente dopo circa tre mesi, le batterie saranno pronte più velocemente per essere riutilizzate in primavera.

    Sistemare in giardino un nido artificiale

    I nidi artificiali in inverno sono un ottimo rifugio per gli uccellini. Questi nidi dovrebbero venir fissati già da ora. Chi ne ha voglia potrà costruirli con le proprie mani, altrimenti si possono comprare in un negozio specializzato o di giardinaggio. Sistemateli in un luogo all'ombra, fuori dalla portata di martore o gatti. È una buona idea sistemare il nido leggermente inclinato in avanti, per proteggerlo contro la pioggia. Il foro d'entrata dovrebbe essere orientato verso sud-est o est.

    Pulire le cesoie

    Le cesoie sono strumenti utili tutto l'anno. Ma anche loro in inverno hanno bisogno di qualche cura. Bisogna soprattutto pulirle bene perché attraverso i tagli si possono trasmettere le malattie da una pianta all'altra. Strofinare le cesoie con dell'alcol è una buona idea, a cui poi dovrebbe seguire una leggera oliatura per completare l'opera. Anche gli altri attrezzi da giardino, come ad esempio le vanghe o i rastrelli, adesso devono essere puliti a fondo e oliati leggermente.

    Proteggere le erbe ornamentali

    Le erbe ornamentali, che adesso fioriscono meravigliose in giardino, possono essere potate in autunno, ma farlo sarebbe un peccato, perché sono davvero bellissime da vedere in inverno quanto sono coperte da un velo di brina. La pioggia o la neve bagnata può però causar loro grossi danni, e farle soffrire, per questo è bene legarle insieme o sistemarle vicino a un muro di protezione. La rafia o la iuta sono materiali ideali da usare come protezione, mentre sul terreno è bene lasciare un po' di fogliame secco, che protegge le erbe ornamentali contro il rischio di essere spezzate.

    Cosa dovrete fare ancora:

    Alcune varietà di verdure sopportano bene il gelo e per questo non c'è bisogno di raccoglierle in fretta prima dell'arrivo del freddo. Tra queste ci sono le verze e i cavoli cinesi. Anche i cavolini di Bruxelles e le cipolle d'inverno resistono bene alle basse temperature, fino a -5 gradi. Questo è inoltre il momento giusto per potare gli arbusti da fiore, tagliando i rami più spessi poco sopra il terreno. Questa operazione andrebbe fatta all'incirca una volta ogni 5 anni. In primavera, poi, germoglieranno nuovamente.

    Argomenti correlati


    Suggeriment decorazione

    Ideas Giardino

    Giardino pratica

    Progetti

    Istruzioni che piantano e per la cura

    indietro