GS\Webservice\JournalisticContribution Object
(
    [ID] => 804
    [Title] => Cura delle rose
    [SubTitle] => 
    [MainPicture] => 
    [Paragraphs] => Array
        (
            [0] => GS\Webservice\Paragraph Object
                (
                    [ID] => 67695
                    [Title] => 
                    [Text] => L'orgoglio di ogni giardiniere è avere un cespuglio di rose rigoglioso, fiorito e profumato. Per godere della bellezza delle rose nel vostro giardino durante tutto l'anno, dovete sapere a cosa prestare particolare attenzione nella cura di queste piante. 
                    [HTMLText] => L'orgoglio di ogni giardiniere è avere un cespuglio di rose rigoglioso, fiorito e profumato. Per godere della bellezza delle rose nel vostro giardino durante tutto l'anno, dovete sapere a cosa prestare particolare attenzione nella cura di queste piante. 
                    [MainPicture] => GS\Webservice\Picture Object
                        (
                            [ID] => 284544
                            [Similar] => 
                            [Title] => 
                            [Url] => http://files.green-solutions.net/284544
                        )

                    [Bold] => 
                    [Italic] => 
                    [Position] => 0
                    [FileText] => 
                )

            [1] => GS\Webservice\Paragraph Object
                (
                    [ID] => 67696
                    [Title] => Salute delle rose, dalla A alla Z
                    [Text] => La cura delle rose inizia fin dal momento in cui vengono piantate. Scegliendo il posto giusto, la pianta si potrà facilmente sviluppare fin dall'inizio in tutto il suo potenziale vigore e la sua bellezza.

Le rose hanno bisogno di sole. Un posto ben illuminato e ventilato non solo serve ad identificare il loro profumo, ma le aiuta anche a resistere contro funghi, oidio e simili. Per evitare queste malattie fate attenzione a non bagnare le foglie quando innaffiate.

Proprio le foglie più giovani delle rose sono spesso vittime di ostinati pidocchi. Curate le rose eliminando i parassiti, allontanandoli con un forte getto d'acqua o togliendoli dalla pianta a mano. Chi vuole scacciare i pidocchi dalle proprie rose può utilizzare una soluzione alcalina a base di sapone, spruzzandola sulla pianta con uno spruzzino per piante. Concimando poi le rose con un macerato di ortica farete in modo che la pianta si difenda da sola contro i parassiti.

                    [HTMLText] => La cura delle rose inizia fin dal momento in cui vengono piantate. Scegliendo il posto giusto, la pianta si potrà facilmente sviluppare fin dall'inizio in tutto il suo potenziale vigore e la sua bellezza.

Le rose hanno bisogno di sole. Un posto ben illuminato e ventilato non solo serve ad identificare il loro profumo, ma le aiuta anche a resistere contro funghi, oidio e simili. Per evitare queste malattie fate attenzione a non bagnare le foglie quando innaffiate.

Proprio le foglie più giovani delle rose sono spesso vittime di ostinati pidocchi. Curate le rose eliminando i parassiti, allontanandoli con un forte getto d'acqua o togliendoli dalla pianta a mano. Chi vuole scacciare i pidocchi dalle proprie rose può utilizzare una soluzione alcalina a base di sapone, spruzzandola sulla pianta con uno spruzzino per piante. Concimando poi le rose con un macerato di ortica farete in modo che la pianta si difenda da sola contro i parassiti.
[MainPicture] => [Bold] => [Italic] => [Position] => 1 [FileText] => ) [2] => GS\Webservice\Paragraph Object ( [ID] => 67697 [Title] => Concimare bene per una buona fioritura [Text] => Le rose hanno un grande bisogno di sostanze nutritive, che potrete soddisfare utilizzando del compost ben stagionato, meglio se con sterco di cavallo. Evitate di concimare a partire dalla fine dell'estate, di modo che i nuovi rami possano lignificare in tempo prima dell'inverno. In questo modo sono più protette contro il freddo e il gelo, specialmente nelle zone dove l'inverno è più rigido. Evitate in ogni caso di concimare con troppo azoto, così facendo renderete la vita dei pidocchi difficile. Dopo la concimazione ricordatevi di innaffiare bene, in questo modo le sostanze nutritive arrivano in profondità alle radici. In caso di pioggia le rose preferiscono essere innaffiate tre volte alla settimana anziché una volta al giorno. [HTMLText] => Le rose hanno un grande bisogno di sostanze nutritive, che potrete soddisfare utilizzando del compost ben stagionato, meglio se con sterco di cavallo. Evitate di concimare a partire dalla fine dell'estate, di modo che i nuovi rami possano lignificare in tempo prima dell'inverno. In questo modo sono più protette contro il freddo e il gelo, specialmente nelle zone dove l'inverno è più rigido. Evitate in ogni caso di concimare con troppo azoto, così facendo renderete la vita dei pidocchi difficile.

Dopo la concimazione ricordatevi di innaffiare bene, in questo modo le sostanze nutritive arrivano in profondità alle radici. In caso di pioggia le rose preferiscono essere innaffiate tre volte alla settimana anziché una volta al giorno.
[MainPicture] => [Bold] => [Italic] => [Position] => 2 [FileText] => ) [3] => GS\Webservice\Paragraph Object ( [ID] => 67698 [Title] => La potatura mantiene le rose sane e in forma [Text] => La potatura delle rose a cespuglio avviene in primavera quando il pericolo di gelate è ormai scongiurato. Con la potatura vengono eliminate le parti più vecchie, avvizzite o morte della pianta, mentre i nuovi rami vengono accorciati fino a tre o cinque gemme dal punto di partenza dello stelo. Le rose rampicanti devono essere potate dopo la fioritura, anche se gli altri tipi di rose vengono tagliati e curati ancora una volta. [HTMLText] => La potatura delle rose a cespuglio avviene in primavera quando il pericolo di gelate è ormai scongiurato. Con la potatura vengono eliminate le parti più vecchie, avvizzite o morte della pianta, mentre i nuovi rami vengono accorciati fino a tre o cinque gemme dal punto di partenza dello stelo.

Le rose rampicanti devono essere potate dopo la fioritura, anche se gli altri tipi di rose vengono tagliati e curati ancora una volta.
[MainPicture] => [Bold] => [Italic] => [Position] => 3 [FileText] => ) ) [ContentReferences] => GS\Webservice\ContentReferences Object ( [ID] => 0 [MainPicture] => [HasDecoIdeas] => 1 [HasGardenIdeas] => 1 [HasGardenPractice] => 1 [HasPlantdoctorReports] => [HasPlants] => 1 [HasSimilarPlants] => [HasPlantPartners] => [HasProducts] => 1 [HasProjects] => 1 [HasPromotions] => [HasRecipes] => [HasSeasonalTipps] => 1 [HasVideos] => [HasPlantCareInstructions] => 1 ) [Type] => 8 [Description] => )
Cura delle rose
Floragard - Facebook Floragard - Twitter

    Cura delle rose

    L'orgoglio di ogni giardiniere è avere un cespuglio di rose rigoglioso, fiorito e profumato. Per godere della bellezza delle rose nel vostro giardino durante tutto l'anno, dovete sapere a cosa prestare particolare attenzione nella cura di queste piante.

    Salute delle rose, dalla A alla Z

    La cura delle rose inizia fin dal momento in cui vengono piantate. Scegliendo il posto giusto, la pianta si potrà facilmente sviluppare fin dall'inizio in tutto il suo potenziale vigore e la sua bellezza.

    Le rose hanno bisogno di sole. Un posto ben illuminato e ventilato non solo serve ad identificare il loro profumo, ma le aiuta anche a resistere contro funghi, oidio e simili. Per evitare queste malattie fate attenzione a non bagnare le foglie quando innaffiate.

    Proprio le foglie più giovani delle rose sono spesso vittime di ostinati pidocchi. Curate le rose eliminando i parassiti, allontanandoli con un forte getto d'acqua o togliendoli dalla pianta a mano. Chi vuole scacciare i pidocchi dalle proprie rose può utilizzare una soluzione alcalina a base di sapone, spruzzandola sulla pianta con uno spruzzino per piante. Concimando poi le rose con un macerato di ortica farete in modo che la pianta si difenda da sola contro i parassiti.

    Concimare bene per una buona fioritura

    Le rose hanno un grande bisogno di sostanze nutritive, che potrete soddisfare utilizzando del compost ben stagionato, meglio se con sterco di cavallo. Evitate di concimare a partire dalla fine dell'estate, di modo che i nuovi rami possano lignificare in tempo prima dell'inverno. In questo modo sono più protette contro il freddo e il gelo, specialmente nelle zone dove l'inverno è più rigido. Evitate in ogni caso di concimare con troppo azoto, così facendo renderete la vita dei pidocchi difficile.

    Dopo la concimazione ricordatevi di innaffiare bene, in questo modo le sostanze nutritive arrivano in profondità alle radici. In caso di pioggia le rose preferiscono essere innaffiate tre volte alla settimana anziché una volta al giorno.

    La potatura mantiene le rose sane e in forma

    La potatura delle rose a cespuglio avviene in primavera quando il pericolo di gelate è ormai scongiurato. Con la potatura vengono eliminate le parti più vecchie, avvizzite o morte della pianta, mentre i nuovi rami vengono accorciati fino a tre o cinque gemme dal punto di partenza dello stelo.

    Le rose rampicanti devono essere potate dopo la fioritura, anche se gli altri tipi di rose vengono tagliati e curati ancora una volta.

    Argomenti correlati


    Suggeriment decorazione

    Ideas Giardino

    Giardino pratica

    Progetti

    Istruzioni che piantano e per la cura

    Piante

    Prodotti

    indietro